casa professa palermo
Home

Casa Professa: l’acuto del barocco palermitano

Credo che la Chiesa del Gesù di Casa Professa possa essere considerata – senza eccessivo rischio di smentita – il trionfo dello stile barocco a Palermo.

casa professa palermoCertamente, i suoi (cosiddetti) marmi mischi, cioè i lavori in marmo policromo, sono i più belli in città. Gli altorilievi dell’abside ed i grandi gruppi scultorei lasciano il visitatore (almeno) molto impressionato.

In termini pratici, la chiesa prende il nome con la quale è generalmente indicata dal fatto che l’edificio sacro vero e proprio è dedicato a Gesù (come di solito le chiese più importanti dei Gesuiti) e, nel caso di Palermo, rappresenta la chiesa costruita nelle pertinenze della sede cittadina dell’Ordine, cioè della Casa Professa.

La costruzione della chiesa nelle sue forme attuali prende avvio alla fine del XVI secolo anche se sarà consacrata solo il 16 agosto 1636.

Impossibile descrivere compiutamente le infinite opere – soprattutto di scultura e di tarsia – che adornano l’edificio se non realizzando un un apposito libro.

Casa Professa di Palermo: apoteosi di marmi mischi e sculture

Mi concentrerei dunque sull’abside dove troneggiano i due grandi gruppi scultorei di tema sacro ovvero, sul lato sinistro dell’abside Achab con la moglie Gezabele e sulla destra Achimelech e Re Davide

Entrambi sono opera di Gioacchino Vitagliano (1669-1739), scultore e cognato di Giacomo Serpotta, caposcuola dellopalermo casa professa visita stucco barocco palermitano.

Mi hanno particolarmente colpito i fondali dei due gruppi: scenari e panorami costruiti in pietre e dure e marmi policromi, veri pezzi di bravura.

Tutto intorno straordinari bassorilievi in marmo policromo rappresentanti angeli, figure mitologiche, frutta, animali. Il trionfo dell’abilità tecnica dei marmisti coinvolti nel cantiere.

Se avete tempo, salite fino all’Oratorio del Sabato. Non può stare al confronto con altri straordinari oratori palermitani ma merita perché a realizzare gli stucchi – su commissione della congregazione dei Gentiluomini nel 1693 – fu Procopio Serpotta, figlio di Giacomo, alla giovane età di 14 anni.

Chiesa del Gesù di Casa Professa

Piazza Casa Professa, 21 Palermo
T. 091 332213

Orari:

Lunedì a Sabato: ore 7.00 – 18.30
Domenica: ore 6.30 – 13.00.
Il pomeriggio delle festività la chiesa rimane chiusa.
Museo: ore 9,30 – 17. Domenica chiuso.
Visite non consentite durante le Messe.
Orari delle Messe: Festivi 7.00 – 11.00 – 12.00. Feriali 8.00.

Fabrizio Sciarretta

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ stato membro dell'esecutivo di ANISAP Lazio e consigliere d’amministrazione di reti e raggruppamenti d’imprese. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.

Leave a Comment