ristoranti palermo osteria mercede
Senza categoria

Mangiare e dormire a Palermo: i nostri consigli

Nella nostra permanenza a Palermo per preparare gli articoli che potete leggere su questa rivista, abbiamo provato qualche indirizzo per voi. Questi sono quelli che ci sono piaciuti di più.

Pizzeria Fermento

Palermo – Via Empedocle Restivo 172 – T. 091 276 3606 – Pagina Facebook

ristoranti palermo pizzeria fermentoSiamo in uno dei quartieri residenziali di Palermo, quindi fuori dal centro storico.

Location: carina con possibilità di cenare anche sulla terrazza del locale. Atmosfera: moderna e familiare.

Si tratta di una pizzeria con una particolare ricerca sugli impasti. La loro pizza alla pala ha infatti un impasto che riposa per 76 ore e lievita per 76 ore.

Menù: il menù offre una notevole alternativa in termini di pizze con un’evidente attenzione a proporre non solo i ristoranti palermo pizzeria fermento classici ma anche proposte di tendenza. Ampia carta delle birre. Carta dei vini più ridotta.

Cosa abbiamo assaggiato?

Noi abbiamo preso il Fritto Fermento che abbiamo trovato molto buono. Poi abbiamo assaggiato diverse proposte di pizza: tutte eccellenti. Come dessert ci siamo divisi un tipico dolce palermitano: un gelo di anguria, buonissimo.

Conto. €30 a persona. Lo consigliamo senz’altro.

Buatta Cucina Popolana

Palermo – Corso Vittorio Emanuele 176 – T. 091 322378 – info@buattapalermo.it – www.buattapalermo.it

Location: centrale ma con area parcheggio a 400 metri. Accoglienza: familiare e friendly

ristoranti palermo buatta cucina popolanaAtmosfera: vivacemente incasinata soprattutto se come noi cenate di fronte alla cucina a vista. Il cuoco assaggia tutto! Apparecchiatura: informale, tovaglie di carta.

Carta dei vini: regionale simpaticamente disposta su una cartina geografica della Sicilia.

Menù: abbastanza sintetico con diverse specialità palermitane e qualche piatto fuori Menùristoranti palermo buatta

Cosa abbiamo assaggiato?

Antipasto Buatta, velocissimo con gustose e semplici specialità palermitane. Comprende tra l’altro il famoso sfincione e le sarde al beccafico.

Spaghetti al nero di seppia con un sugo veramente molto ben eseguito: perfetti. Timballo di spaghetti al ragù con polpette di carne: semplici e appetitosi. Per concludere il cannolo espresso. Vino: Tasca d’Almerita bianco Mozia.

Conto: €35 a persona. Ottima scelta.

Osteria Mercede

Palermo – Via Pignatelli Aragona 52 – T. 091 332243 – Pagina Facebook

palermo osteria mercede menùLocation: centrale (a un passo dal Teatro Massimo). Il parcheggio non ci è sembrato eccessivamente difficile ma potrebbe trattarsi della fortuna del principiante.

Atmosfera/Accoglienza: locale affollato, suddiviso in tre piccole sale e piacevolmente allegro. Gestito con professionalità dal personale: rapido ma preciso e premuroso.

Apparecchiatura: con la semplicità dell’osteria ma curata quanto basta.

L’Osteria Mercede – locale di pesce – è nota in città (e non solo) tanto Palermo Osteria Mercede Tagliolini Baccala e Bottargache abbiamo dovuto prenotare con qualche giorno di anticipo. Quindi pensateci per tempo.

Cosa abbiamo assaggiato?

Polpo alla Vastasa, Insalata di mare, Linguine baccalà e bottarga, Busiate gamberi e pesto di mandorle, Sorbetti di frutta. Tutto ottimo.

ristoranti palermo osteria mercede
Busiate gamberi e pesto di mandorle

Ma abbiamo anche guardato (non si dovrebbe… ma lo abbiamo fatto a fin di bene) nei piatti dei vicini. Dunque, anche i crudi e le proposte di secondi ci sono sembrati all’altezza.

Quando siamo in giro, cerchiamo di mangiare e bere a km 0. Così ci siamo orientati su una Insolia biologica che ci ha lasciati soddisfatti.

Conto: €35 a persona. La prossima volta a Palermo, ci torniamo!

 

Hotel Bel 3

Palermo – Collina di Baida – Via Ruffo di Calabria 20 – T. 091 223560 – info@bel3.com –  www.bel3.com

alberghi palermo hotel bel 3Questo albergo 3 stelle che non vi farà rimpiangere un 4. Si trova a circa 15 minuti dal centro di Palermo (circa 6 km), sulla collina di Baida, con ampia vista sulla città. Parcheggio privato da prenotare.

Dotato di tre piscine, una con idromassaggio, consente un piacevole relax

Dunque ha almeno tre vantaggi e un difetto: fa più fresco che a Palermo, è tranquillo, ha la piscina. Ovviamente, però, o avete la macchina o vi dovete adattare allo shuttle dell’albergo.

Per il resto tutto ok. Stanza ampia, buon bagno, aria condizionata ok e, per noi che in albergo scriviamo e ricarichiamo ogni genere di device, sufficiente spazio scrivania e prese elettriche.

L’albergo è dotato di ristorante che però non abbiamo provato.

Conto: l’Art Director è fortissima con tutte le piattaforme di prenotazione, quindi non facciamo testo.

In generale, però, il rapporto qualità/prezzo ci sembra ottimo. La prossima volta a Palermo, ci torniamo!

Fabrizio Sciarretta

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ stato membro dell'esecutivo di ANISAP Lazio e consigliere d’amministrazione di reti e raggruppamenti d’imprese. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.

Leave a Comment